Pizza alla Norma

Pizza alla Norma

Pizza per passione. Pizza alla Norma. Un classico piatto tradizionale mediterraneo riproposto sul mio impasto. La melanzana nelle due versioni, fritta e stufata, il pomodoro spellato e cotto al forno, basilico fresco, scaglie di ricotta salata, con l’aggiunta dei pistacchi. Un trionfo di sicilianità !!! Le dosi per l’impasto sono per due teglie da 30×40 cm. Lasciati ispirare da questa ricetta e condividi sui social il risultato finale taggando @ilgustodiandre . Buon divertimento!!!

.

Pizza alla Norma

.

Ingredienti:

Per la biga:

  • 540 g di farina tipo 2
  • 3 g di lievito secco
  • 270 g di acqua

Per il rinfresco:

  • 135 g di farina tipo 2
  • 5 g di malto secco
  • 3 g di lievito secco
  • 270 g di acqua
  • 12 g di sale
  • 20 g di olio EVO
  • farina di grano duro per la stesura finale

Per la farcia:

  • 3 melanzane
  • 15 pomodori “pizzutiello”
  • basilico
  • ricotta salata
  • pistacchi
  • origano
  • Olio EVO, sale, pepe

.

Pizza alla Norma

.

Procedimento:

Iniziamo con la biga.

Impastiamo grossolanamente tutti gli ingredienti per creare la biga.

Il risultato sarà un impasto grezzo, asciutto e slegato.

Teniamolo in un contenitore chiuso per 18 ore a temperatura ambiente di 18/20 gradi.

Qui sotto il risultato

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Il giorno dopo in una planetaria creiamo il rinfresco.

Uniamo la biga con la farina, il malto, il lievito e metà dell’acqua.

La durata del rinfresco sarà di 20/25 minuti circa.

La velocità sarà costante al numero 2.

Finita la prima fase l’impasto risulterà ben legato e morbido.

Ora uniamo un goccio ogni 4/5 minuti la restante acqua.

Ogni volta vedrete l’impasto bagnarsi e poi asciugarsi.

Prima di unire l’ultimo goccio di acqua unite il sale e l’olio e poi fate assorbire l’ultimo goccio di acqua.

Il risultato sarà un impasto molto elastico.

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora stendete l’impasto e create le pieghe di rinforzo.

Dopo le pieghe in un contenitore a far raddoppiare l’impasto per 3 ore a temperatura ambiente.

PRIMA

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Una volta raddoppiato l’impasto risulterà ricco di bolle e molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Dividete l’impasto in due parti uguali.

Create delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.

Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 1 ora e mezza a temperatura ambiente con pellicola.

PRIMA

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora l’impasto è pronto per essere steso delicatamente.

Stendete il primo impasto delicatamente.

Oliate leggermente la teglia, stenderci l’impasto delicatamente, aiutandovi con i polpastrelli a creare uno strato uniforme e ricco di bolle.

Prima di procedere con la cottura ora pensiamo alle melanzane: prendete 2 melanzane, bucatele con la forchetta e mettetele in cottura al forno a 200° per 20 minuti.

Una volta cotte, spellatele, prendete la parte interna e tritatela grossolanamente col coltello.

Conditela con sale e filo d’olio e tenetela da parte.

Ora prendete i pomodori, sulla punta incideteli col coltello creando una croce e cuoceteli per 2 minuti in acqua bollente.

Una volta trascorso il tempo freddateli in acqua ghiacciata e toglieteli la buccia.

Tagliateli a metà.

Una volta steso l’impasto versate sopra la purea di melanzane ed i pomodori ed un pizzico di sale e filo d’olio.

Filo d’olio ed infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15/16 minuti.

Trascorso il primo tempo posizionate la teglia in forno nel ripiano più alto per altri 2/3 minuti.

Prendete l’ultima melanzana, tagliatela a fette sottilissime, cospargete sulle fette sale, attendete 15 minuti ed asciugatele con un panno dalla loro acqua che perderanno.

Olio bollente e friggetele 3 minuti per lato.

Una volta cotta la pizza siete pronti per posizionare qua e là le melanzane fritte, foglie di basilico, scaglie di ricotta salata e pistacchi.

Filo d’olio a crudo, origano, pepe e buon appetito.

.

Pizza alla Norma

.

Pizza alla Norma
RIMANI AGGIORNATO

Related Posts

La pizza in teglia di Andre

La pizza in teglia di Andre

Vera passione per la pizza. La pizza in teglia di Andre. Scopri la mia idea di pizza fatta col forno di casa, l’importanza della farina, l’eccellenza negli ingredienti e la scrupolosità nel gestire ogni singola fase di esecuzione. Qui trovi la ricetta completa di foto […]

La rossa

La rossa

Per quando hai voglia di semplicità pura. La rossa. Pizza crunch, bassa, fine, con pochissimi ingredienti per un risultato eccellente. Un impasto croccante, passata di pomodoro, origano olio e pepe, punto. Le dosi per l’impasto sono per due teglie da 30×40 cm. Lasciati ispirare da […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *