La rossa

La rossa

Per quando hai voglia di semplicità pura. La rossa. Pizza crunch, bassa, fine, con pochissimi ingredienti per un risultato eccellente. Un impasto croccante, passata di pomodoro, origano olio e pepe, punto. Le dosi per l’impasto sono per due teglie da 30×40 cm. Lasciati ispirare da questa ricetta e condividi sui social il risultato finale taggando @ilgustodiandre . Buon divertimento!!!

.

La rossa

.

Ingredienti:

Per la biga:

  • 540 g di farina tipo 2
  • 3 g di lievito secco
  • 270 g di acqua

Per il rinfresco:

  • 135 g di farina tipo 2
  • 5 g di malto secco
  • 3 g di lievito secco
  • 270 g di acqua
  • 12 g di sale
  • 20 g di olio EVO
  • farina di grano duro per la stesura finale

Per la farcia:

  • passata di pomodoro
  • origano
  • olio EVO, sale, pepe

.

La rossa

.

Procedimento:

Iniziamo con la biga.

Impastiamo grossolanamente tutti gli ingredienti per creare la biga.

Il risultato sarà un impasto grezzo, asciutto e slegato.

Teniamolo in un contenitore chiuso per 18 ore a temperatura ambiente di 18/20 gradi.

Qui sotto il risultato

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Il giorno dopo in una planetaria creiamo il rinfresco.

Uniamo la biga con la farina, il malto, il lievito e metà dell’acqua.

La durata del rinfresco sarà di 20/25 minuti circa.

La velocità sarà costante al numero 2.

Finita la prima fase l’impasto risulterà ben legato e morbido.

Ora uniamo un goccio ogni 4/5 minuti la restante acqua.

Ogni volta vedrete l’impasto bagnarsi e poi asciugarsi.

Prima di unire l’ultimo goccio di acqua unite il sale e l’olio e poi fate assorbire l’ultimo goccio di acqua.

Il risultato sarà un impasto molto elastico.

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora stendete l’impasto e create le pieghe di rinforzo.

Dopo le pieghe in un contenitore a far raddoppiare l’impasto per 3 ore a temperatura ambiente.

PRIMA

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Una volta raddoppiato l’impasto risulterà ricco di bolle e molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Dividete l’impasto in due parti uguali.

Create delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.

Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 1 ora e mezza a temperatura ambiente con pellicola.

PRIMA

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora l’impasto è pronto per essere steso delicatamente.

Stendete il primo impasto delicatamente.

Oliate leggermente la teglia, stenderci l’impasto delicatamente, aiutandovi con i polpastrelli a creare uno strato uniforme e ricco di bolle.

Versate sopra la passata di pomodoro ed aggiustate di sale.

Filo d’olio ed infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15/16 minuti.

Trascorso il primo tempo posizionate la teglia in forno nel ripiano più alto per altri 2/3 minuti.

Tagliate a metà la focaccia e farcite con erbette sbollentate e caciocavallo.

In forno per qualche minuto e servite.

.

.

La rossa
close
RIMANI AGGIORNATO


2 thoughts on “La rossa”

  • ciao Andrea, pizza fantastica, bravissimo! mi ricorda la scuola, la merenda 🙂 Grazie! Io non ho 2 teglie con misura 30×40, ma 2 teglie con misura 35×35. Secondo te, per ottenere un risultato come il tuo, cioè pizza bassa, fondamentale, potrebbero andare bene?
    Grazieeeeeee!!!!!!! ciao Chiara

    • Ciao,
      Per dare la quantità giusta di impasto finito a qualsiasi teglia devi prendere la misura della teglia e fare:

      35 x 35 = 1225 x 0.5 = 612.50 (questi sono, a grammi, la quantità di impasto)

      Grazie per la recensione, se vuoi fare una foto al piatto creato, girami la foto a questa email(ilgustodiandre@gmail.com), la pubblicherò nel sito!

      Grazie, buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *