Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

Pizza in teglia per passione. Pizza patate zafferano carciofi e pecorino. Oggi una versione con base bianca, una crema di patate allo zafferano, carciofi stufati con burro aglio e prezzemolo e pecorino romano a più non posso. Morbida, leggera, succulente e calda. Ovviamente non può mancare una generosa grattata di pepe nero. Da provare, come sempre! Le dosi per l’impasto sono per due teglie da 30×40 cm. Qui trovi la ricetta della pizza con la Biga. La biga è un preimpasto ottenuto miscelando acqua, farina e lievito in proporzioni tali che esso risulti piuttosto asciutto. 18 ore di lievitazione e dopo un rinfresco ed una idratazione al  80% il risultato è questo, una pizza leggerissima e croccante all’esterno. Lasciati ispirare da questa ricetta e condividi sui social il risultato finale taggando @ilgustodiandre . Buon divertimento!!!

.

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

.

Ingredienti:

Per la biga:

  • 540 g di farina tipo 2
  • 3 g di lievito secco
  • 243 g di acqua

Per il rinfresco:

  • 100 g di farina tipo 2
  • 5 g di malto secco
  • 3 g di lievito secco
  • 270 g di acqua
  • 12 g di sale
  • 20 g di olio EVO
  • farina di grano duro per la stesura finale

Per il condimento:

  • patate
  • zafferano
  • prezzemolo
  • carciofi
  • aglio
  • pecorino romano
  • Olio EVO, sale, pepe

.

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

.

Procedimento:

Iniziamo con la biga.

Impastiamo grossolanamente tutti gli ingredienti per creare la biga.

Il risultato sarà un impasto grezzo, asciutto e slegato.

Teniamolo in un contenitore chiuso per 18 ore a temperatura ambiente di 18/20 gradi.

Qui sotto il risultato

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Il giorno dopo in una planetaria creiamo il rinfresco.

Uniamo la biga con la farina, il malto, e metà dell’acqua.

La durata del rinfresco sarà di 20/25 minuti circa.

La velocità sarà costante al numero 2.

Finita la prima fase l’impasto risulterà ben legato e morbido.

Ora uniamo un goccio ogni 4/5 minuti la restante acqua.

Ogni volta vedrete l’impasto bagnarsi e poi asciugarsi.

Prima di unire l’ultimo goccio di acqua unite il sale e l’olio e poi fate assorbire l’ultimo goccio di acqua.

Il risultato sarà un impasto molto elastico.

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora stendete l’impasto e create le pieghe di rinforzo.

Dopo le pieghe in un contenitore a far raddoppiare l’impasto per 2 ore a temperatura ambiente.

PRIMA

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Una volta raddoppiato l’impasto risulterà ricco di bolle e molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Dividete l’impasto in due parti uguali.

Create delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.

Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 1 ora e mezza a temperatura ambiente con pellicola.

PRIMA

DOPO

Focaccia doppio crunch ricotta spinaci e mandorle

Ora l’impasto è pronto per essere steso delicatamente.

Stendete il primo impasto delicatamente.

Oliate leggermente la teglia, stenderci l’impasto delicatamente, aiutandovi con i polpastrelli a creare uno strato uniforme e ricco di bolle.

Posizionate la crema di patate e zafferano.

Filo d’olio ed infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15/16 minuti.

Trascorso il primo tempo posizionate la teglia in forno nel ripiano più alto per altri 2/3 minuti.

Fuori dalla cottura farcite con i carciofi al burro ed aglio, prezzemolo, poi del pecorino romano, pepe e filo d’olio a crudo.

.

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

.

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino

Pizza patate zafferano carciofi e pecorino
close
RIMANI AGGIORNATO


1 thought on “Pizza patate zafferano carciofi e pecorino”

  • Salve, desidero realizzare la pizza con la sua ricetta. Non ho il malto e non saprei dove acquistarlo. Posso seguire lo stesso il procedimento senza aggiungerlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.