Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta

Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta

L’estate addosso. Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta. Una focaccia super farcita con verdure e legumi. Alla base una crema di ceci, delle bietole sbollentate, pomodori secchi e feta sbriciolata. Olio EVO, crudo, origano, pepe e buon appetito. Le dosi per l’impasto sono per due teglie da 30×40 cm. Lasciati ispirare da questa ricetta e condividi sui social il risultato finale taggando @ilgustodiandre . Buon divertimento!!!

.

Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta

.

Ingredienti per due teglie 30×40 cm:

  • 450 g di farina tipo 0
  • 50 g farina integrale
  • 400 g di acqua fredda
  • 20 g di olio EVO
  • 3 g di lievito di birra secco
  • 10 g di sale
  • 20 g di zucchero
  • farina di semola

Per la farcia:

  • ceci
  • curry
  • bietole
  • pomodoro secco
  • feta
  • origano
  • olio EVO, sale, pepe

.

Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta

.

Focaccia con crema di ceci bietole pomodoro secco e feta

Procedimento:

Fase 1 – Impasto con la planetaria

Unite le farine nella ciotola della planetaria e con la “foglia” a velocità 1 fate amalgamare e prendere aria e volume alle stesse per 30 secondi circa.

Unite 3/4 della dose d’acqua fredda con il lievito, lo zucchero e mescolate sempre con la foglia per circa 1 minuto a velocita 2.

Il risultato dovrà essere un impasto abbastanza compatto.

Unite la restante acqua, ed il sale e sempre con la foglia impastate il tutto fino all’assorbimento totale dell’acqua stessa.

Partite da una velocità di 2 fino ad arrivare alla velocità massima di 10.

Impastate fino a quando, dopo qualche minuto, l’impasto non si staccherà dai bordi della ciotola e si aggrapperà alla “foglia”.

A questo punto cambiate la “foglia” con il gancio ed unite l’olio e a velocità 4 fate qualche giro col gancio fino a quando l’impasto non assorbe l’olio e l’impasto si avvolge al gancio stesso.

Fate riposare l’impasto 15 minuti coprendo con pellicola.

.

SCOPRI VIDEO FASE 1

.

Fase 2 – Piegature di rinforzo

Una volta fatto riposare per 15 minuti l’impasto mettetelo su una spianatoia leggermente unta ed iniziate a fare le piegature per fare forza all’impasto stesso.

Stendete e piegate a libro l’impasto con le mani bagnate di acqua fredda e ripetere questa operazione per 3 volte a distanza di 10 minuti, coprendo con una ciotola l’impasto per non farlo seccare in superficie.

Ora posizionate l’impasto in una ciotola, unta precedentemente ai bordi e sulla superficie dell’impasto stesso e coprite con una pellicola trasparente.

Lasciate lievitare almeno 24 ore in frigo nella parte bassa.

.

SCOPRI VIDEO FASE 2

.

Fase 3 – Stesura in teglia e cottura col forno di casa

Il giorno dopo, trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.

L’impasto risulterà ricco di bolle e molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).

Dividete l’impasto in due parti uguali.

Create delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.

Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 3 ore a temperatura ambiente con pellicola.

Ora l’impasto è pronto per essere steso delicatamente.

Oliate leggermente la teglia, stenderci l’impasto delicatamente, aiutandovi con i polpastrelli a creare uno strato uniforme e ricco di bolle.

Filo d’olio, pizzico di sale ed infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15/16 minuti.

Trascorso il primo tempo posizionate in forno nel ripiano più alto per altri 2/3 minuti.

A fine cottura la crema di ceci.

In un mixer da cucina frullate i ceci prelessati con un cucchiaio di acqua, olio, sale, pepe e curry.

Sopra la crema posizionate le foglie di bietole precedentemente lessate in acqua bollente per 3/4 minuti.

Ora posizionate i pomodori secchi precedentemente ammorbiditi in acqua bollente per 5 minuti e tagliati a cubetti.

Ora la feta sbriciolata grossolanamente con le mani.

Origano, pepe ed olio crudo.

.

Procedimento:  Fase 1 – Impasto con la planetaria  Unite le farine nella ciotola della planetaria e con la “foglia” a velocità 1 fate amalgamare e prendere aria e volume alle stesse per 30 secondi circa.  Unite 3/4 della dose d’acqua fredda con il lievito, lo zucchero e mescolate sempre con la foglia per circa 1 minuto a velocita 2.  Il risultato dovrà essere un impasto abbastanza compatto.  Unite la restante acqua, ed il sale e sempre con la foglia impastate il tutto fino all’assorbimento totale dell’acqua stessa.  Partite da una velocità di 2 fino ad arrivare alla velocità massima di 10.  Impastate fino a quando, dopo qualche minuto, l’impasto non si staccherà dai bordi della ciotola e si aggrapperà alla “foglia”.  A questo punto cambiate la “foglia” con il gancio ed unite l’olio e a velocità 4 fate qualche giro col gancio fino a quando l’impasto non assorbe l’olio e l’impasto si avvolge al gancio stesso.  Fate riposare l’impasto 15 minuti coprendo con pellicola.  .  SCOPRI VIDEO FASE 1 .  Fase 2 – Piegature di rinforzo  Una volta fatto riposare per 15 minuti l’impasto mettetelo su una spianatoia leggermente unta ed iniziate a fare le piegature per fare forza all’impasto stesso.  Stendete e piegate a libro l’impasto con le mani bagnate di acqua fredda e ripetere questa operazione per 3 volte a distanza di 10 minuti, coprendo con una ciotola l’impasto per non farlo seccare in superficie.  Ora posizionate l’impasto in una ciotola, unta precedentemente ai bordi e sulla superficie dell’impasto stesso e coprite con una pellicola trasparente.  Lasciate lievitare almeno 24 ore in frigo nella parte bassa.  .  SCOPRI VIDEO FASE 2 .  Fase 3 – Stesura in teglia e cottura col forno di casa  Il giorno dopo, trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo riposare per 30 minuti a temperatura ambiente.  L’impasto risulterà ricco di bolle e molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).  Dividete l’impasto in due parti uguali.  Create delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.  Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 3 ore a temperatura ambiente con pellicola.  Ora l’impasto è pronto per essere steso delicatamente.  Oliate leggermente la teglia, stenderci l’impasto delicatamente, aiutandovi con i polpastrelli a creare uno strato uniforme e ricco di bolle.  Versare la passata di pomodoro.  Filo d’olio ed infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15/16 minuti.  Trascorso il primo tempo posizionate in forno nel ripiano più alto per altri 2/3 minuti.  A fine cottura origano, pepe e filo d’olio a crudo.  .

close
RIMANI AGGIORNATO

Related Posts

Biscotti con farina di mais

Biscotti con farina di mais

Colazione. Voglia di semplicità. Biscotti con farina di mais. Sono dolcetti facili e veloci da preparare, perfetti per ogni momento della giornata. Una classica frolla con l’aggiunta della farina di mais per renderli ancora più croccanti e rustici. Scopri la ricetta e buon divertimento!!! . […]

Piadina di ceci con rucola stracchino e pesto al pomodoro secco

Piadina di ceci con rucola stracchino e pesto al pomodoro secco

Oggi piadina di ceci con rucola stracchino e pesto al pomodoro secco, cibo street food!!! Una versione vegan della mitica piadina. Provate questa ricetta semplicissima e farcitela come più vi piace. Qui troverete anche la ricetta del nostro pesto di pomodori secchi… da utilizzare anche […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *