Pane ai pistacchi e uvetta

Pane ai pistacchi e uvetta

Il Natale è alle porte… il profumo del pane fatto in casa… ed intorno alla tavola si spande già un’atmofera di festa!!! Prova questa ricetta un pò insolita… ottimo l’abbinamento con formaggi erborinati o stagionati ed un buon bicchiere di vino rosso!!!

Pane ai pistacchi e uvetta

Pane ai pistacchi e uvetta

Ingredienti per 6 persone:

  • Per la biga
  • 250 g farina forte manitoba
  • 130 g di acqua
  • 5 g lievito di birra
  • Per l’impasto
  • 250 g farina forte manitoba
  • 240 g pistacchi sgusciati non salati
  • 150 g acqua
  • 15 g lievito di birra
  • 10 g sale
  • 30 g di strutto
  • 350 g di uvetta sultanina

Fate la biga (il giorno prima) sciogliete il lievito in tutta l’acqua. Disponete la farina sulla spianatoia fate un buco al centro e iniziate a incorporare acqua, poca alla volta, e a mescolare con una forchetta, prima, a impastare, poi, quando la massa avrà preso consistenza, unendo man mano la farina (che aggiungerete poco alla volta mai in un colpo solo). Lavorate la massa, deve diventarea omogenea e  liscia. Mettete la pasta in una ciotola grande e lasciate riposare coperta da un canovaccio 16/18 ore. Dopo questo tempo vi ritroverete un impasto lievitato di almeno il doppio in cui sono visibili le bolle gassose prodotte dai lieviti. Per l’impasto: come prima cosa per togliere la buccia ai pistacchi immergeteli per 5 minuti in acqua bollente, estraeteli e vedrete che la buccia si toglierà facilmente con le mani. Una volta pulito il pistacchio in un mixer frullateli fino a creare una pasta. Alla biga unite metà dell’acqua (75 gr) in cui avrete sciolto i 15 g di lievito. Fate sciogliere la biga in questo liquido aiutandovi con le dita. Aggiungete lo strutto molto morbido, la pasta di pistacchio e, poco alla volta, la farina e l’acqua rimasta e il sale. Acqua e farina non vanno aggiunte tutte insieme. Prima che esauriate gli ingredienti versate il composto sulla spianatoia. Dovrà aver raggiunto una buona consistenza e lavoratela ancora aiutandovi con una spatola per far si che la pasta si idrati bene, tagliuzzando la pasta ripetutamente. Unite la rimanente acqua e farina ed impastate a lungo fino a creare un impasto molto liscio. Fate riposare per 10 minuti la pasta poi dividetela in 2 pezzi uguali e tirate la pasta con un mattarello creando un rettangolo di circa 50 cm di lunghezza. La pasta dovrà risultare abbastanza sottile (non più spessa di 5 mm). Disponete metà delle uvette (strizzate), che avrete lasciato in ammollo per almeno 2 ore e poi iniziate ad arrotolare la pasta, cercando di tenderla leggermente (senza strapparla!) verso di voi man mano che la arrotolate. Sigillate l’impasto. Mettetelo su una placca con carta forno lasciando sotto la sigillatura. Procedete così anche con l’altro impasto. Lasciate lievitare per 1ora e mezza poi spennellate con acqua la superficie del pane e infornate a forno statico già caldo a 200°. Disponete la placca da forno circa a metà. Lasciate cuocere per 35/40 minuti. Togliete dal forno, spolverizzate la superficie con della farina e lasciate raffreddare.

 

close
RIMANI AGGIORNATO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.