Panfico

Panfico

Voglia di mettere le mani in pasta. Panfico. Cos’è? ah, si vedo… una golosissima pagnotta ricca di frutta secca. Un impasto integrale con l’aggiunta di farina di castagne, spezie e frutta secca. Scopri la ricetta e sbizzarrisciti in queste giornate di festività ad abbinare questo gustoso pane con salumi o formaggi erborinati. Lasciati ispirare da questo piatto e condividi sui social il risultato finale taggando @ilgustodiandre . Buon divertimento!!!

.

Ingredienti per 2 pagnotte:

  • 350 g di farina tipo 0
  • 100 g farina integrale
  • 50 di farina di castagne
  • 350 g di acqua fredda
  • 20 g di olio EVO
  • 3 g di lievito di birra secco
  • 10 g di sale
  • 20 g di miele
  • 80 g di nocciole
  • 50 g di mix di semi
  • 80 g di noci
  • 50 g di uvetta
  • 100 g di prugne secche
  • 100 g di fichi secchi
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • farina di semola

.

Panfico

.

Panfico

Procedimento:

Fase 1 – Impasto con la planetaria

Unite le farine nella ciotola della planetaria e con la “foglia” a velocità 1 fate amalgamare e prendere aria e volume alle stesse per 30 secondi circa.

Unite 3/4 della dose d’acqua fredda con il lievito, il miele e mescolate sempre con la foglia per circa 1 minuto a velocita 2 inserendo le spezie ed il mix di semi.

Il risultato dovrà essere un impasto abbastanza compatto.

Unite la restante acqua ed il sale e sempre con la foglia impastate il tutto fino all’assorbimento totale dell’acqua stessa. Partite da una velocità di 2 fino ad arrivare alla velocità massima di 10.

Impastate fino a quando, dopo qualche minuto, l’impasto non si staccherà dai bordi della ciotola e si aggrapperà alla “foglia”.

A questo punto cambiate la “foglia” con il gancio ed unite l’olio e a velocità 4 fate qualche giro col gancio fino a quando l’impasto non assorbe l’olio e l’impasto si avvolge al gancio stesso.

Fate riposare l’impasto 15 minuti coprendo con pellicola. 

.

Fase 2 – Piegature di rinforzo

Una volta fatto riposare per 15 minuti l’impasto mettetelo su una spianatoia leggermente unta ed inserire tutta la frutta secca ed iniziate a fare le piegature per fare forza all’impasto stesso.

Stendete e piegate a libro l’impasto con le mani bagnate di acqua fredda e ripetere questa operazione per 3 volte a distanza di 10 minuti, coprendo con una ciotola l’impasto per non farlo seccare in superficie.

Ora posizionate l’impasto in una ciotola, unta precedentemente ai bordi e sulla superficie dell’impasto stesso e coprite con una pellicola trasparente.

Lasciate lievitare almeno 24 ore in frigo nella parte bassa.

.

Fase 3 – Cottura col forno di casa

Il giorno dopo, trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo riposare per 15 minuti a temperatura ambiente.

Molto delicatamente posatelo sulla spianatoia leggermente infarinata di farina di grano duro (questa non assorbirà nell’impasto).

Dividetelo in due parti e rimodellatelo, creando delle ulteriori piegature a libro il risultato sarà una palla tesa ed elastica.

Lasciate lievitare in una ciotola leggermente infarinata di farina di grano duro sia ai bordi che sulla superficie dell’impasto stesso per 2 ore a temperatura ambiente con pellicola.

Ora l’impasto è pronto cotto.

Posizionate il pane su teglia rivestita di carta da forno.

Infornate a 250° (preriscaldato) nell’ultimo ripiano basso, per 15 minuti.

Ricordate di creare vapore nel forno versando sul fondo del forno stesso mezzo bicchiere di acqua.

Trascorso il primo tempo abbassate il forno a 200° e mantenetelo in forno per 30 minuti.

Lasciate raffreddare e buon appetito.

.

Panfico

close
RIMANI AGGIORNATO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.